Il Santuario di Anglona

Anglona

Il Santuario di Anglona – Tursi

Sono cominciati i festeggiamenti di uno dei Santuari più importanti della Basilicata: il Santuario di Anglona. Antico santuario mariano  sul sacro colle di Anglona, nel comune di Tursi, che domina la vallata  tra i fiumi Agri e Sinni. Vi ricordiamo che dal 1931è monumento nazionale.

Il Santuario è tutto quello che resta dell’antica città di Anglona, nota come Pandosia ai tempi della Magna Grecia. La cattedrale è sorta tra l’XI e il XII secolo  come ampliamento di una antica chiesetta, risalente al VII – VIII secolo, corrispondente all’odierna cappella oratorio. Nella sua sede vescovile il 20 novembre 1092 sostò papa Urbano II.

Sulle rovine di Pandosia, nei primi secoli della cristianità, nacque Anglona,  nome che deriva da agno, dimunuitivo diagnone, che significa, corso d’acqua, rifacendosi alla grande ansa che il fiume Sinni forma ai piedi della collina.

Fu terra di confine, di scontri e incontri nell’Alto Medioevo, quando la chiesa latina e quella bizantina si combattevano tra loro e dovevano anche fronteggiare le invasioni saracene. Solo il Santuario di Santa Maria Regina di Anglona  è rimasto del primo della città di Anglona. Nelle parte nord-est del colle sono presenti alcune rovine della città e tra esse si notano le tracce del castello baronale di Anglona distrutto nella metà del XIV secolo.

Consultate gli orari dei nostri bus per raggiungere il colle e non avere problemi di parcheggio!

ORARI BUS ANGLONA

http://www.rabite.it/linee-urbane-speciale-anglona/

Vi consigliamo di visitare questo luogo dello spirito tutto l’anno.

Borghi di Basilicata in 1 giorno in bus: Tursi

rabite_rab

Borghi della Basilicata in Bus: TURSI

Siete un  gruppo e volete scoprire Tursi, il paese della Basilicata conosciuto per la sua Rabatana?
Possiamo esservi davvero molto utili!

Vi consigliamo questa soluzione di viaggio:

Segnalateci la vostra visita, arrivate con le vostre macchine nella piazza principale, Maria S.S. Anglona di  Tursi e lì vi aspettiamo noi con i nostri bus o minibus  per portarvi in uno dei centri storici della Basilicata più affascinanti, con la nostra guida che vi accompagnerà alla scoperta di bellezze senza tempo: La Chiesa di Santa Maria Maggiore, il presepe di Altobello Persio il trittico della scuola di Giotto, e non solo…

  • Casa Pierro
  • Passeggiata tra i vicoli con paesaggi singolari
  • Piazza Plebiscito
  • San Filippo
  • U pizz de monacell
  • Palazzi nobiliari
  • Cattedrale dell’annunziata

 

13124432_10209509799132339_6794997004942613123_nSe gradito, a richiesta, possiamo preparare per voi un aperitivo con un assaggio di prodotti tipici e prodotti a km Zero delle nostre campagne. Tursi è nota anche per essere tra i più importanti paesi più produttivi del settore agroalimentare. In qualsiasi stagione decidiate di farci visita, la nostra terra o le sapienti mani della nostra tradizione hanno bontà da farvi provare!

13119815_10206255897583138_2879839234431185438_o

 

 

 

Dopo la pausa degustativa, proseguiamo la nostra scoperta verso i Calanchi e la Basilica Minore di Anglona

La nostra proposta può essere di mezza giornata o giornata intera
Se siete un gruppo  numeroso possiamo raggiungervi  nei vostri luoghi di provenienza e condurvi per la giornata di viaggio insieme!

13580610_10154994588194097_6747584052467853529_o

                                                   Contattateci per personalizzare in base alle vostre esigenze
0835 533 012 – info@rabite.it

Dee Dee Bridgewater in concerto

Rabite Bus vi porta al Giordano In Jazz Summer Edition, il festival ideato e promosso dal Comune di Foggia con un programma di concerti e iniziative culturali di spessore internazionale.

La cantante jazz Dee Dee Bridgewater aprirà la serata inaugurale nella meravigliosa cornice di Piazza Cesare Battisti, con il gioiello architettonico del Teatro Umberto Giordano sullo sfondo.

Dee Dee Bridgewater ha attraversato quasi mezzo secolo di jazz, è considerata una delle migliori voci sulla scena internazionale, è uno di quegli eventi che presenta tutti gli ingredienti per considerarsi imperdibile!

Rabite BUS per l’occasione, in partnership con l’organizzazione del festival, mette a disposizione i propri bus ad un prezzo davvero speciale.

Le partenze sono previste da Policoro e da Matera, ma se vivete nelle zone limitrofe, segnalateci la vostra località.

I nostri contatti sono 0835 533 012 – info@rabite.it

TERME PER TUTTI

Il BLU-BLU-BUS , l’autobus del benessere, ti accompagna nei luoghi del relax e della salute.

Partner consolidato delle TERME LUCANE di Latronico (Pz), Rabite Servizi Turistici effettua un servizio transfer su prenotazione per una delle località termali più antiche della Basilicata.

Le virtù terapeutiche di queste acque, molto probabilmente, erano note fin dalla preistoria.
Le ricerche archeologiche condotte nei primi anni del 1900 hanno portato alla luce nelle grotte di Calda, immediatamente vicine alle sorgenti, Stipi votive, considerate dagli studiosi depositi sacri connessi con il “culto delle acque salutari”.

Il complesso termale di Latronico è immerso in uno splendido parco verde , a disposizione di tutti, dove è possibile ammirare l’opera d’arte “Cinema di Terra” lasciata da uno dei più importanti protagonisti dell’arte contemporanea Anish Kapoor.

La realizzazione rientra nel progetto “ArtePollino”, un piano di sviluppo locale, inserito nel programma “Sensi Contemporanei”, promosso dalla Regione Basilicata, dal Ministero dello Sviluppo Economico, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Fondazione La Biennale di Venezia

VIAGGIARE IN AUTOBUS

[vc_row][vc_column][vc_column_text css=”.vc_custom_1438200596798{border-right-width: 10px !important;border-left-width: 10px !important;padding-top: 10px !important;padding-bottom: 10px !important;}”]

5 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE DI VIAGGIARE IN AUTOBUS

[/vc_column_text][vc_column_text]

Viaggiare in autobus costituisce una scelta moderna ed ecologica. Si abbattono le emissioni, si risparmia e ci si diverte!!!

Con il Social bus sharing, condividi il tuo viaggio con famiglia e amici, risparmi e viaggi comodamente senza rischi e senza pensieri.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row row_style=”container” imgparallax=”no” srcparallax=”” filter=”none”][vc_column width=”1/1″][vc_column_text]

1. Non tutti lo sanno ma uno dei motivi principali per scegliere di viaggiare in autobus è quello di non impattare sull’ambiente. E’, infatti, dimostrato che chi viaggia in autobus impatta sull’ambiente molto meno rispetto a chi viaggia in auto, in aereo e in treno. Le emissioni di CO2 si riducono drasticamente su un autobus a pieno carico rispetto ad un auto con due o tre persone a bordo. Le emissioni per persona a kilometro sono le più basse, anche più di 70 grammi di emissione in meno a persona per kilometro. Se scegli di viaggiare in autobus sai che stai proteggendo l’ambiente e l’atmosfera da maggiori emissioni.

[/vc_column_text][vc_empty_space height=”15px”][/vc_column][/vc_row][vc_row row_style=”container” imgparallax=”no” filter=”none”][vc_column width=”1/1″][vc_column_text]

2. Il secondo motivo per scegliere di viaggiare in autobus è la comodità: non devi preoccuparti del parcheggio, non devi preoccuparti dell’auto, e non devi preoccuparti di non stancarti troppo. Puoi tranquillamente dormire o continuare a divertirti con i tuoi amici sull’autobus. Scegliere di viaggiare in autobus con il tuo gruppo ti permette, quindi, di liberarti di tutte le responsabilità legate all’auto, agli orari, alle code e al traffico. Puoi rilassarti completamente e goderti l’uscita con tutta la famiglia e gli amici.

.[/vc_column_text][vc_empty_space height=”15px”][/vc_column][/vc_row][vc_row row_style=”container” imgparallax=”no” srcparallax=”” filter=”none”][vc_column width=”1/1″][vc_column_text]

3. Il terzo buon motivo per scegliere di viaggiare in autobus è il divertimento a bordo. Viaggiare in autobus con la famiglia, con gli amici, con la comitiva o con colleghi è un ottimo modo per condividere l’esperienza con gli altri, anche quando l’evento “non è ancora iniziato” o “è appena finito”. I più bei ricordi dei viaggi in gita scolastica sono legati in gran parte al viaggio in autobus. C’è poco da fare, “il divertimento comincia già a bordo”. Organizzati con i tuoi amici e condividi il viaggio con loro, viaggiare non è mai stato così comodo e divertente.

[/vc_column_text][vc_empty_space height=”15px”][/vc_column][/vc_row][vc_row row_style=”container” imgparallax=”no” srcparallax=”” filter=”none”][vc_column width=”1/1″][vc_column_text]

4. Il quarto buon motivo per scegliere di viaggiare in autobus è quello di evitare le lunghe attese e i numerosi cambi dei mezzi del trasporto pubbico. La pulizia, l’efficienza e l’affidabilità dei nostri autobus ti consente di programmare l’uscita con i tuoi amici e la tua famiglia fin nei minimi particolari. Scegli gli orari, le persone e le tappe del tuo tour, puoi disegnare l’itinerario dei tuoi sogni e condividerlo con chi vuoi. Viaggiare con i nostri autobus ti consente di fissare orari e percorsi totalmente personalizzati. Puoi prevedere dei piccoli fuori programma e con cinque

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row row_style=”container” imgparallax=”no” srcparallax=”” filter=”none”][vc_column width=”1/1″][vc_column_text]

5. Il quinto buon motivo per scegliere di viaggiare in autobus è la convenienza. Condividere il viaggio con gli altri permette di diminuire i costi e ottenere gli sconti comitiva per gli ingressi ai musei, i biglietti per i concerti e gli ingressi per mostre o fiere. Viaggiare in gruppo e spostarsi in autobus è una scelta economica e saggia che ti permette di scegliere la destinazione e gli orari delle partenze. Anche con un budget limitato puoi organizzare un’uscita con i tuoi amici e divertirti senza pensieri.

[/vc_column_text][vc_empty_space height=”15px”][/vc_column][/vc_row]

Invasioni digitali

Invasioni digitali: fotografiamo porte, usci e finestre di Tursi e della Rabatana per offrire una vista nuova del nostro borgo

La presenza degli studenti, dell’IC Via Aretusa di Roma, ha reso invasioni digitali a Tursi una manifestazione didattica e formativa.

Più di cento ragazzi romani a spasso nel centro storico di Tursi, la Rabatana.

La chiesa di Santa Maria Maggiore è stata la prima tappa della visita guidata lungo le piccole viuzze e le terrazze naturali del centro storico di Tursi. Ogni angolo, ogni porta e ogni finestra sono un racconto di vita pieno di ricordi e nostalgia dei tempi andati, che solo la poesia può riportare in vita. Il percorso a piedi ha previsto delle brevi soste per permettere al poeta tursitano Rocco Campese e all’organizzatrice delle invasioni digitali Carmela Rabite di recitare versi in dialetto e rievocare con la musicalità delle parole la bellezza del posto.

Porte e finestre di Tursi: uno sguardo particolare sul mondo attraverso le invasioni digitali

Il piccolo borgo di Tursi, con il suo centro storico, la Rabatana, offre uno scorcio particolarissimo, così come è affacciato sul dirupo scosceso del calanco di tufo che lo sostiene. Le tante porte e finestre delle antiche dimore del centro inerpicato sul tufo sono scorci privilegiati e immagini caratteristiche della vita che un tempo abitava i vecchi borghi. Grazie a invasioni digitali si vuole “bussare” alle porte  e alle finestre del borgo antico, per riportare in vita gli interni diroccati e godere degli scorci paesaggistici che offrono.  Ogni uscio, ogni finestra e ogni porta, quando aperte, rivelano scorci e suggestioni particolari, in una caleidoscopica varietà di paesaggi e nature circostanti. Grazie ad invasioni digitali vogliamo riaprire le porte per il mondo antico ed affacciarci ai balconi e alle terrazze naturali che caratterizzano ogni borgo antico, così come il sapiente e paziente lavoro dell’uomo ha saputo creare nel corso dei secoli. Il nostro vuole essere un tentativo per approcciare la realtà storica, artistica e paesaggistica del centro storico da un’altra prospettiva, da un altro modo di vedere, magari lontano dalla classica visita guidata, ma sicuramente più vicino alla bellezza intrinseca del nostro borgo. La nostra idea è quella di coinvolgere il gruppo di invasori nella ricerca dello scorcio più caratteristico, dello sguardo più inusuale e dello scatto più originale per creare un diario digitale di Tursi e della Rabatana che sappia far rivivere, almeno per questi brevi istanti, un paesaggio naturale e una realtà storica forse da troppo tempo abbandonata a se stessa. Per partecipare con noi all’invasione digitale assicurati uno smartphone e contattaci per mail all’indirizzo info@rabite.it o al numero 0835533012 e il nostro staff ti fornirà tutte le informazioni.

Rabite Servizi Turistici è un’azienda di noleggio autobus da più di cinquant’anni, che da sempre lavora in prima linea per le attività a favore del patrimonio culturale e artistico del proprio territorio. Lavoriamo nel turismo e accompagniamo i viaggiatori di tutto il mondo alla scoperta delle bellezze paesaggistiche italiane. Invasioni digitali rappresenta per la nostra azienda la possibilità di condividere con il web l’amore profondo che ci lega al nostro territorio, promuovendo i valori e le tipicità che caratterizzano da sempre il nostro territorio.

Aiutaci ad aprire gli usci, le porte e le finestre della Rabatana e #liberiamolacultura. Invadiamo le antiche dimore, le strade e le terrazze del piccolo borgo e condividiamo con l’hashtag #invasionidigitali. Tutti gli scatti dell’iniziativa saranno ritwittati sul profilo @RabiteViaggi.

Per visualizzare le foto dell’evento clicca qui

Sam_M’chè

“… vègn’ a v’dénu balcunell’  ch’ dui’ raiofu’ na vót’ c_ér’ na uagn’nèll’ avit’ dui’ òcchi’ nivr’  e tand’ bèll’. Ma mó quillu balcón’  é sèmb chius’ é i raiofu’ stèn ammusciann’, fors sap’n’  ca nnu_èta turnè cchiù…”

Rocco Campese “… E più non venne notte” – 1978

Monte Sirino

Monte Sirino: vacanze tutto l’anno all’insegna di natura, gastronomia e sport. Percorsi naturalistici e faunistici su una delle più note vette lucane, il Monte Sirino.

Sci alpino, sci di fondo, ciaspolate, trekking, nordik walking, equitazione, mountain bike, campeggio e pernotto in baita, sport ed escursioni lungo tutto il corso dell’anno.

 

Il Monte Sirino, la vetta più a sud del Parco nazionale dell’Appennino Val D’Agri Lagonegrese, è situato nella parte sud occidentale della Basilicata a ridosso del Mar Tirreno, compreso tra i comuni di Lauria e Lagonegro. La località sciistica lucana è nota per il turismo invernale grazie a numerose piste collegate tra loro da moderni impianti di risalita.

La località di Monte Sirino è una meta rinomata anche per il turismo faunistico e naturalistico soprattutto nei mesi estivi. A ridosso del Parco Nazionale del Pollino e poco distante dalle coste di Maratea, il massiccio costituisce un micro clima e un ambiente ideale per l’habitat di numerose specie, alcune delle quali anche a rischio estinzione. Ad oltre 1500 metri di quota si trova il più meridionale dei bacini di origine glaciale, il lago Laudemio, avvolto da una fitta foresta di faggio. Nel periodo primaverile il lago attira numerosi turisti grazie alla colorazione verde smeraldo delle sue acque dovuta alla presenza di una particolare specie di alga.

Il Monte Sirino è una località rinomata per tutti gli appassionati di turismo faunistico, con i suoi duemila metri il massiccio rappresenta un rifugio ideale per tutti gli animali del bosco, ma anche e soprattutto per specie considerate a rischio come il lupo, la lontra, nonché per numerose altre specie autoctone di anfibi in pericolo di estinzione come la salamandrina dagli occhiali (Salamandrina perspicillata) e  il tritone italiano crestato (Triturus carnifex). Di notevole importanza è il patrimonio della flora: l’astragalo, ampiamente utilizzato in erboristeria e la vicia sirinica, pianta delle leguminose parente della vicia argentea dei Perenei che cresce solo in alcune aree del Monte Sirino.

Da anni la nostra azienda accompagna numerose scolaresche alla scoperta del massiccio del Monte Sirino. La località si presta benissimo al turismo invernale e sportivo, ma è la scelta ideale anche per chi predilige un turismo fatto di calme passeggiate tra i boschi alla ricerca di isolati sentieri e piccoli ruscelli abitati da creature preistoriche.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Negroamaro Wine Festival

Il Negroamaro Wine Festival dal 05 al 09 Giugno 2015, la celebrazione dell’ eccellenza vinicola pugliese

Il 6 giugno a Brindisi per il Negroamaro Wine Festival, trionfo del gusto e dei sapori della Puglia.

 

Il Negroamaro Wine Festival: sapori, musica, qualità e innovazione nel cuore di una città che in cinque giorni si trasforma e racconta il suo entusiasmo attraverso il vino, il vero protagonista all’insegna di una scoperta di valori e tradizioni legate alla cultura salentina. Tecnologia innovazione e marketing per dar vita ad una grande kermesse, un’ imponete manifestazione come opportunità di promozione del territorio grazie all’enoturismo. 200 stand, 7 wine bar, 7 palchi per concerti, convegni tematici, incontri e degustazioni, un totale di 20.000 metri quadri di area espositiva nel cuore del centro storico di Brindisi.  La cinque giorni ideata per degustare il meglio delle cantine e delle tradizioni culinarie non solo pugliesi.

Il vino resta il vero protagonista per il visitatore che passeggiando tra gli stand avrà l’occasione di ammirare le bellezze dei monumenti, dei palazzi e delle strade del centro storico di Brindisi e del suo Lungomare. L’intento della manifestazione è quello di raccontare il territorio con le sue produzioni e le sue eccellenze e di trasferire i saperi che caratterizzano ogni prodotto e la sua tipicità. Il Negroamaro Wine Festival cerca di proiettare un intero settore di produzione, quello della viticultura pugliese, in una dimensione internazionale, riscuotendo anno dopo anno grande successo e grandi consensi da tutti i visitatori. Il Negroamaro Wine Festival  rappresenta per questo l’occasione per i visitatori di scoprire i sapori della Puglia, sapientemente guidati da famosi Chef e Sommelier, che racconteranno ed illustreranno i sapori del Mediterraneo. Durante la cinque giorni brindisina sarà possibile riscoprire il piacere di mangiare passeggiando per strada e degustare il meglio della produzione vinicola italiana, avvolti e accompagnati da buona musica e dalle calde serate salentine.

Il Negroamaro Wine Festival rappresenta per il made in Puglia la concretizzazione della simbiosi di fatto tra enogastronomia e turismo, che tanto piace ai turisti stranieri, per una manifestazione vincente in grado di coniugare la vocazione turistica del Salento con l’anima produttiva più autentica di tutta la Puglia.

Negroamaro Wine Festival is an exclusive occasion where all the best Apulia wine producers share their products and their excellences in a very special location: Brindisi. The finest wines of the entire region and the hautest gastronomie meet togheter to offer a great symbiosis of tastes and fragrances, in the unique athmosfhere of Salento. Carved by hot marine wind, Salento is a renowned area of selected vinegards that produce extraordinary wines: rosè, white and red wines that visitors can taste walking along the seafront after a traditional recipes dinner.

Wine and Food Tour in Bus

Gli itinerari del gusto e dei sapori sono un’occasione per tutti gli appassionati di scoprire le tipicità enogastronomiche del territorio. L’unicità del viaggio passa attraverso i sapori, i profumi e gli aromi tipici di tutto un territorio convogliando insieme esperienze e sensazioni tra loro diversissime. Attraverso la formula del The wine and Food tour  un appassionato di vini può scegliere di condividere con altri estimatori la sua conoscenza e la sua passione per il vino. Con la scelta del viaggio in autobus si può ritagliare l’itinerario in base ai “gusti” di tutti i componenti del gruppo, si condivide l’esperienza con altri appassionati e si creano gruppi di acquisto responsabili e consapevoli del prodotto. Gli itinerari enogastronomici permettono al viaggiatore di entrare in contatto con tutte le fasi di produzione e di lavorazione che stanno dietro al prodotto. Degustare in loco costituisce l’occasione per assaporare il vino lì dove viene coltivato e preparato, nel suo territorio, con i suoi aromi e le sue fragranze tipiche.

Lago Laceno

Lago Laceno, turismo invernale e divertimento per gli appassionati di sci ed escursioni in montagna. Sport, divertimento e natura tutto l’anno.

Lago Laceno, rinomata località sciistica della Campania dove è possibile fare escursioni, sport e assaporare le tipicità del territorio lungo tutto il corso dell’anno.

Tappa fondamentale per tutti gli appassionati di sci, anche quest’anno gli autobus Rabite hanno accompagnato gli appassionati lucani di sci sulle vette dell’Altopiano del Laceno. Partenza alle ore 7,00 dai comuni di Rotondella, Policoro, Montalbano, Bernalda, Tursi, Valsinni e Senise, tre ore circa di strada e finalmente si raggiunge la rinomata località sciistica. Lago Laceno è una frazione di Bagnoli Irpino ed è caratterizzata da uno spettacolare Altopiano nel quale “sorge” un caratteristico Lago.

lago lacenoGli impianti di risalita e i chioschi dove si noleggia l’attrezzatura distano solo pochi metri dal parcheggio riservato agli autobus. Il primo impianto di risalita è costituito da una seggiovia biposto che da 1.109 metri raggiunge i 1.407 metri in quasi un chilometro di percorrenza. La seconda seggiovia dista circa cento metri dalla prima e dai 1.365 raggiunge i 1.652 metri. Da qui si raggiunge la vetta dove nei giorni di scarsa foschia è possibile ammirare lo spettacolo del golfo di Salerno da un lato e le cime di Roccaraso dall’altro. La struttura sciistica comprende un campo scuola con relativo mini impianto di risalita e 30 chilometri di altre piste: una blu, due piste rosse e tre nere. Per chi adora sciare la località rappresenta davvero una tappa imperdibile. I punti ristoro e i  servizi per gli sciatori sono dislocati ai diversi snodi della seggiovia e un ottimo servizio di soccorso alpino con relativa guardia medica assicura un primo soccorso e un’assistenza immediata in caso di caduta.

lago lacenoIn tutto questo la gastronomia non è da meno, nei vari punti di ristoro situati attorno al lago e financhè sulle piste si possono assaggiare le tipicità locali del territorio: il tartufo nero prodotto tipico di Bagnoli Irpino, il pecorino bagnolese, i funghi porcini e le patate dell’altopiano.

 

CARNEVALE DI PUTIGNANO

[vc_row][vc_column width=”1/2″][vc_empty_space height=”32px”][vc_column_text]

Il Carnevale di Putignano, una tappa fondamentale per visitare e lasciarsi incantare dalla Puglia anche d’inverno.

Anche quest’anno i nostri autobus hanno accompagnato gli affezionati lucani al Carnevale di Putignano.

[/vc_column_text][vc_empty_space height=”10px”][vc_column_text]Il più antico Carnevale d’Europa affonda le sue radici nel lontano Trecento quando le reliquie di Santo Stefano vennero trasferite da Monopoli a Putignano per difenderle dalle razzie dei Saraceni. La grande festa del Carnevale si apre così tutti gli anni il 26 dicembre coinvolgendo anche i contadini, che erano abitualmente assorti nel lavoro dei campi. La tradizione narra che durante la processione che accompagnava il Santo a Putignano, i contadini dediti all’innesto della vite, lasciarono il lavoro dei campi e seguirono la processione dando vita ad uno spettacolo di versi, satire e scherzi in vernacolo, canti, balli e sfottò in rima baciata. Nasceva in quel momento il caratteristico spettacolo del Carnevale di Putignano, Le Propaggini.  E’, però, a partire dal 17 gennaio, con la festa di S. Antonio Abate, che il Carnevale entra nel vivo. Da questa data, e fino all’ultima sfilata dei carri allegorici, ogni Giovedì si susseguono le ormai celebri sfilate. La più grande attrattiva del Carnevale sono i carri di cartapesta: giganti che raggiungono i sette metri di altezza sapientemente realizzati dai maestri cartapestai. I carri hanno notoriamente significato allegorico e satirico e rappresentano i personaggi più noti del mondo della politica e dello spettacolo più in generale. Come da anni, ormai, la sfilata più importante si tiene la sera del Martedì Grasso quando il tutto si conclude con il tradizionale funerale del carnevale.

Il Carnevale di Putignano rientra nel Progetto Strategico I.C.E. (Innovation, Culture and Creativity for a new Economy), che mira allo sviluppo dell’industria della creatività pugliese in termini di innovazione, turismo e crescita del territorio.

Appuntamento abituale della nostra azienda, anche quest’anno i nostri autobus hanno accompagnato i visitatori al celebre Carnevale di Putignano, proseguendo al ritorno per i celebri trulli di Alberobello.

[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_facebook type=”standard”][vc_flickr count=”9″ type=”user” display=”latest”][vc_pinterest][vc_tweetmeme type=”horizontal”][/vc_column][/vc_row][vc_row row_style=”container” imgparallax=”no” srcparallax=”” filter=”none”][vc_column width=”1/1″][vc_empty_space height=”30px”][/vc_column][/vc_row]

Pagina 1 di 212